Gironale Di Como - Galleria Ramo

Alla scoperta di tre spazi di arte contemporanea a Como

Andrea Marinelli porterà in gita i visitatori fra tre spazi d’arte contemporanea della città di Como nei quali terrà delle performance.

L’itinerario prevede un primo appuntamento sabato 8 giugno alle 17 nello spazio espositivo di “The art company Como”, in via Borgovico 163, dove è in corso fino al 14 giugno Digit-to-Silk, una mostra di Marinelli a cura di Davide Morandi e Luca Pietro Nicoletti.

Alla scoperta di tre spazi di arte contemporanea a Como

La seconda tappa sarà alle 18 alla GALLERIA RAMO, in via Natta 3, che fino al 23 giugno ospita una personale di Patrizia Pfenninger intitolata POMPEI TODAY. THE END OF CAPITALISM a cura di Diego Stephani. Alle 19.00 infine Marinelli terrà una performance presso B-HOUSE XS, una galleria in via Milano 72 al suo debutto espositivo con OR OVUM, la mostra di Pablo Bermudez a cura di Roberto Borghi.

Volti, echi, occhi e memorie: un percorso attraverso tre mostre che propongono un effetto-specchio sul nostro tempo, ci restituiscono il nostro aspetto presente. Nella mostra da The art company Marinelli indaga il volto del digitale proponendo oggetti in cui specchiarsi, oggetti performativi nei quali il presente dello spettatore ridefinisce continuamente l’opera stessa. Volti, occhi in cui si può entrare e uscire, che diventano maschere digitali. La performance nella Galleria Ramo è un eco atemporale in cui oggetti del nostro contemporaneo si cristallizzano in forme fragili: un’archeologia dissociata che parla di noi attraverso echi di oggetti. L’opera di Pablo Bermudez esposta da B-HOUSE XS ci guarda diretta negli occhi. I suoi collage di occhi strappati dalla pubblicità sono come uno specchio distorto, amorfo a accattivante. Qui l’eco si fa grido diretto, slogan trash.